Guadagnare con il Forex

guadagnare con il forex

Mettiamoci seduti e cerchiamo di capire quali sono i “segreti” di un trader professionista che lo fanno guadagnare con costanza, al contrario dei tanti sprovveduti che si avvicinano al trading.

Nel mercato Forex non ci s’improvvisa, bisogna smettere di consideralo come uno dei tanti metodi per guadagnare online che vedo pubblicizzati nei vari forum del settore.

Se vuoi cominciare a fare soldi nel Forex è importante definire innanzitutto due cose: orizzonte temporale e obiettivi. Cosa vuoi dal mercato valutario? Vuoi usarlo come investimento e avere degli interessi a fine anno? Oppure vuoi un’entrata extra a fine mese? O ancora, vuoi renderlo la tua attività principale e vivere di trading?

Ecco, una volta che hai chiaro quali sono i tuoi obiettivi e i tempi per realizzarli, puoi passare a vedere come ottenere dei guadagni dal Forex.

Credo di aver già parlato di come sia importante avere una strategia di trading e rispettarla. Tante persone che provano questa strada non hanno neanche messo a punto un trading system e si stupiscono di come sia facile perdere soldi nel Forex, arrivando a etichettarlo come una truffa. Forse dovrebbero dedicarsi ad altro, visto il loro approccio al mercato potrebbero provare le scommesse online.

Una strategia di trading vincente richiede tempo, impegno e disciplina. Tre fattori che non tutti dispongono, ragion per cui le percentuali di chi guadagna con il forex sono molto basse. Se si pensa che basta cliccare su un pulsante per fare soldi con il forex, ci si sbaglia di grosso. Il trader profittevole non si affida alla fortuna.

Altrettanto importante alla conoscenza dell’analisi tecnica e l’acquisizione di una strategia di negoziazione è saperla rispettare. Che cosa s’intende per rispettare una strategia? Sappiamo che il mercato ha l’ultima parola, possiamo fare un’analisi grafica perfetta, ma poi l’ultima parola spetta al mercato, che per sua natura è imprevedibile. Quando arriva una perdita, non dobbiamo stravolgere la nostra strategia, ma bisogna fare uno sforzo per mantenersi fedele al proprio piano di negoziazione. Non esiste una strategia di trading infallibile, è se continui a ricercarla non farai altro che perdere soldi e tempo.

Investi solo i soldi che sei disposto a perdere

investire nel forexQuando ho cominciato a muovermi in questo ambiente, leggevo nei forum di forex questo monito. Io voglio guadagnare con il trading e voi mi dite di mettermi l’anima in pace per le future perdite?

Con il tempo ho capito quanto fosse importante questo concetto. Se i soldi che investi nel trading li sottrai dal tuo budget, non riuscirai mai ad operare con successo.

La paura di perdere quei soldi che ti servono, condizionerà tutte le tue operazioni e non riuscirai ad avere un quadro lucido nell’analisi dei prezzi. Non sarai in grado aspettare la situazione favorevole, pensando sempre che è meglio un uovo oggi che una gallina domani. Considera che in determinate situazioni è importante lasciar correre i profitti, seguendo il trade e alzando lo stop loss mano a mano che l’operazione va nella direzione sperata.

Chiuderla troppo presto per paura d’invalidare il guadagno è uno dei peggiori nemici del tuo piano di trading. Sono concetti che si assimilano solo con la pratica, quindi non mi aspetto che tu capisca adesso, ma quando farai operazioni con denaro reale mi darai ragione.

Filtra le opinioni che leggi sul Forex

Una volta che hai imparato una strategia di trading efficace e hai visto che può funzionare facendo pratica con un conto demo, è il momento di credere in te stesso. Non dare retta agli amici e parenti. Loro, al massimo, hanno rischiato acquistando le azioni di Eni o Telecom.

Lascia perdere anche i sapientoni che si trovano su Facebook o nei forum di trading. Troverai gente che magari ha provato a negoziare con scarsi risultati e vuole convincere il mondo che il Forex è una truffa. Allo stesso tempo evita di credere ai presunti guru. Ne ho visti tanti che vendono corsi di formazione, che non valgono niente. Magari hanno imparato due cose sull’analisi tecnica leggendo qualche blog di trading e ci hanno tirato fuori un corso da 2000€.

Tuttavia, qualche esperto reale esiste anche nel campo della formazione per il trading. La domanda che ci possiamo porre a questo punto è la seguente: ma se hai trovato un metodo per fare soldi con il forex perché poi vuoi condividere con gli altri il tuo sapere? È un discorso delicato e va valutato con attenzione. Si dice che chi non sa fare insegna, giusto? Bisogna saper riconoscere le persone, è vero che ci sono tanti incapaci che cercano di tirare avanti vendendo improbabili consulenze o corsi di trading, ma scavando bene ne troviamo anche qualcuno molto valido. I traders professionisti che insegnano, lo fanno semplicemente per diversificare. Il Forex non garantisce nulla, possono capitare dei periodi neri in cui non si porta la pagnotta a casa e un’entrata sicura che viene dalla formazione fa sicuramente comodo al trader/formatore.

Lascia perdere gli utenti dei forum che fanno allarmismo e terrorismo psicologico, che dicono che l’analisi tecnica non serve a nulla. Se segui la loro storia vedrai che alla fine cercano di vendere qualcosa, un forex robot, un corso di formazione, una strategia infallibile.

Proteggi il tuo capitale evitando operazioni poco chiare

Troppo spesso, i traders perdono soldi facendo delle operazioni su setup poco chiari, che non soddisfanno a pieno i requisiti della loro strategia. È anche vero che si aspettano le situazioni perfette non si trada mai, ma è importante sempre e comunque salvaguardare il capitale. Ricordo una frase che ho sentito in un corso di Forex, che ho sempre tenuto a mente: “dobbiamo analizzare tutte le situazioni, pronti a colpire come cecchini quando si presenta un’occasione di trading veramente favorevole”.

Non fermarti al singolo grafico, esamina la situazione degli strumenti finanziari correlati. Ti faccio un esempio per capire, se magari trovi una buona opportunità in vendita sull’eurodollaro, ma c’è la media mobile nei pressi del prezzo che potrebbe respingere temporaneamente la quotazione, analizza come si sta muovendo il cambio USD/CHF che è inversamente correlato a EUR/USD, e valuta se non sia più conveniente acquistare su questo cambio.

In alcune circostanze conviene stare fermi, rimanere a guardare, in attesa di capire in quale direzione ha intenzione di muoversi il mercato. Non farti prendere dalla smani di voler operare a tutti i costi.

Organizza tutte le tue operazioni

Bisogna sempre avere le idee chiare quando si entra a mercato. I grafici vanno analizzati ricercando le migliori possibilità operative, scartando i segnali forex poco chiari, con i livelli chiave ben definiti e con un corretto rapporto rischio/rendimento.

Ma non è importante solo sapere quando entrare a mercato, altrettanto fondamentale è definire quando uscirne. Stop loss e take profit devono essere sempre impostati sulla piattaforma di trading. In alcuni casi è ammesso cambiare le impostazioni del trade, ma senza stravolgere il piano di trading. Se ad esempio un trade sta portando un buon profitto, ma il take profit è ancora lontano, si deve innanzitutto portate lo stop loss a rischio zero, portandolo anche in profitto quando il profitto aumenta. Allo stesso modo si può anche portare il take profit più in alto e lasciar correre il profitto se il prezzo ci sta comunicando che potrebbe anche andare oltre alle nostre “previsioni”.

Apri un conto di trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *