Il pattern testa e spalle

figure d'inversione: pattern testa e spalle

Il pattern testa e spalle è una delle figure d’inversione più datate e conosciute nella comunità dei traders. Si tratta di un pattern d’inversione che molto spesso possiamo trovare alla fine di un prolungato trend, sia rialzista che ribassista, a preludio di un cambiamento di tendenza.

In alcuni forum, mi è capitato di vederlo chiamare il vichingo, a causa della sua conformazione, simile agli elmi degli antichi normanni, con le caratteristiche due corna.

In questo articolo parleremo principalmente di un testa e spalle ribassista. Una volta appreso come identificare il partner e aprire una posizione al verificarsi del segnale, la stessa strategia è applicabile anche con un testa e spalle rialzista, ovviamente applicando le nozioni descritte in maniera speculare.

La formazione della figura inizia con un deciso trend rialzista, interrotto da una piccola correzione, che va a formare la spalla sinistra.

I compratori tornano poi sul mercato, portando i prezzi sopra il precedente massimo. A questo punto si forma la testa. Il nuovo massimo non dura molto, e i venditori riportano i prezzi intorno all’area del minimo della spalla sinistra.

Il minimo è seguito da un timido tentativo di ripresa interrotto a sua volta da un selloff. Si forma così la spalla destra con rottura della neckline. La neckline è la linea che unisce il minimo della spalla sinistra con il minimo della spalla destra.

testa e spalle ribassista

Credo sia superfluo ricordare che setup perfetti si verificano raramente nel trading, anche nel partner testa e spalle possiamo assistere a qualche movimento del prezzo che in qualche modo disturba la formazione di una figura precisa.

Nel pattern testa e spalle i volumi hanno una certa importanza. La spalla sinistra è caratterizzata da forti volumi, che vanno poi a diminuire nel corso della formazione della testa, indicando che gli acquirenti non sono aggressivi come prima. I volumi del rally della spalla destra sono ancora più bassi rispetto ai volumi della testa. Forti volumi si hanno con la rottura della neckline quando il mercato ha preso una decisione definitiva.

È molto importante attendere il completamento della figura. Non si deve cadere nell’errore di una previsione di sviluppo o pensare che un modello parzialmente sviluppato si completerà in futuro. Modelli parziali o quasi completati vanno sì monitorati, ma non si devono aprire posizioni fino a quando il partner non rompe la neckline. Più precisamente, eventuali ordini pendenti in vendita vanno posizionati al di sotto della linea che unisce le due spalle.

Come posizionare lo stop loss

Nelle tradizionali formazioni di topping, gli stop loss sono posizionati al di sopra della spalla destra. Alcuni traders, applicando una strategia più aggressiva, scelgono la testa del pattern come livello per posizionare lo stop. Ma questo probabilmente comporta un rischio maggiore, invalidando il rapporto rischio / rendimento che si haa tradendo correttamente il pattern.

Take profit e obiettivi di profitto

Per quanto riguarda il momento di chiudere la posizione dobbiamo considerare il differenziale tra il livello della testa e la sua altezza, facilmente individuabile tracciando una linea perpendicolare fino alla neckline. Il nostro take profit sarà la proiezione di questo differenziale.

take profit testa e spalle

La figura di esempio ci aiuterà a capire meglio questo concetto. Vediamo come la testa del pattern sia posizionata a 1.1363, mentre l’incrocio con la neckline avviene in area 1,1200. Sono circa 160 pips, che rappresentano il nostro potenziale rendimento. Proiettando la retta, al di sotto del minimo della spalla destra, arriviamo fino al livello del nostro take profit

Le insidie del Testa e spalle

Come abbiamo già detto, il pattern raramente si presenta con una figura perfetta. Questo apre la strada alle interpretazioni soggettive: un trader può vedere il terzo e spalle, quando altri invece non lo riscontrano, mentre alcuni non aspettano il completamento della formazione.

Inoltre il modello non è sempre negoziabile, bisogna sempre tenere in considerazione dove questo si manifesta, analizzando i livelli chiavi del prezzo. Infine raramente riusciamo a raggiungere il livello di profitto stabilito, a causa dell’improcedibilità del mercato, che spesso ci costringe a rivedere la strategia in essere.

Conclusioni

Il pattern di cui abbiamo parlato è il testa e spalle classico che spesso si cerca alla fine di trend rialzista, ma va anche cercato nelle correzioni di mercati al ribasso, come indicatore di ripresa del trend di fondo.

In un mercato orso (o in mercati toro durante le correzioni) si va invece alla ricerca dello stesso pattern, ma rovesciato.

L’individuazione del testa e spalle può risultare un po difficoltosa all’inizio, poiché non è una figura molto semplice. Un po di allenamento di poche ore e sarà abbastanza facile individuare le migliori occasioni.

Apri un conto di trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *