Segnali operativi di continuazione del trend

segnali forex di continuazione

La tendenza dei traders dilettanti è di cercare in continuazione servizi che offrano segnali operativi di trading, quando in realtà, l’analisi tecnica fornisce già indicazioni su come e quando entrare a mercato.

In questo articolo andremo a vedere come lo studio del grafico ci dia la possibilità di identificare possibili segnali forex, sia in acquisto che in vendita.

Nello specifico, oggi prenderemo in considerazione segnali di continuazione del trend. Nel momento in cui si presenta una tendenza ben definita, non sono rari i casi in cui il mercato presenti delle pause di riflessione, d’incertezza o prese di profitto che vadano a determinare una momentanea direzione opposta del trend. Quando poi si presenta il segnale della ripresa del movimento principale, è il momento giusto per aprire una posizione.

L’abilità del trader sta nel determinare queste indicazioni nel grafico, individuando particolari configurazioni delle candele giapponesi, in pratica dei modelli prestabiliti, che chiameremo d’ora in avanti patterns, che l’analisi tecnica ha catalogato come segnali di continuazione. Nel momento in cui il pattern si è completato, quindi ci si trova nella candela successiva, la possibilità operativa può essere presa in considerazione.

Principali patterns di continuazione

Come ripetiamo spesso, l’analisi grafica non può prescindere dall’individuazione dei livelli chiave del prezzo, intesi come supporti e resistenze, per cui la presenza di un eventuale segnale operativo, deve prendere in considerazione l’attuale posizione del prezzo, al fine di valutare se prendere una posizione sia conveniente dal punto di vista rischio / rendimento.

Il modello grafico a bandiera

Uno dei pattern più conosciuti e facilmente individuabile nel grafico è la figura della bandiera, composta dalla parte della flag e dal relativo pennone (flagpole). Il pattern fa la sua comparsa quando il trend subisce un rallentamento, per poi riprendere la sua direzione principale, dopo una piccola correzione. Un tratto distintivo consiste nella presenza di volumi crescenti che arrivano a sfociare con una forza elevata nel momento in cui il prezzo rompe la figura.

L’immagine di riferimento ci aiuterà a capire i concetti appena esposti. Come possiamo notare abbiamo un movimento rialzista molto ben definito, che rappresenta il pennone della bandiera. Giunto al suo culmine, per una qualsiasi ragione, il prezzo incontra una resistenza che ne determina uno storno, portando la quotazione ad incanalarsi in un movimento contrario al trend principale.

pattern bandiera

Non siamo di fronte ad un cambio di tendenza, questo si può intuire anche ad occhio nudo, senza l’ausilio di indicatori tecnici, il movimento ha una durata temporale molto ristretto. Congiungendo i minimi e i massimi del canale contrario, che rappresenta la bandiera vera e propria, possiamo determinare con chiarezza il pattern tecnico. Nel momento in cui il prezzo andrà a rompere al rialzo il perimetro della flag, che abbiamo evidenziato con il colore verde, al trader si presenta il segnale d’ingresso, in questo caso in acquisto.

Per determinare la presa di profitto, si utilizza la proiezione del pennone, una linea che avrà la sua stessa lunghezza, collocando l’apice inferiore in corrispondenza del punto minimo della bandiera.

Triangolo

Ancora più semplice da scovare, la figura del triangolo è un altro classico dell’analisi tecnica applicata alla ricerca dei segnali di trading. Analizziamo l’immagine di riferimento è osserviamo come la figura geometrica in questione si possa disegnare unendo i massimi del prezzo che vanno a decrescere, mentre i minimi tendono a salire, con un conseguente restringimento dei volumi e delle stesse candele giapponesi.

segnale forex triangolo

Il concetto è molto semplice; come una molla, quando queste viene compressa, nel momento in cui verrà liberata dalla forza contraria, il movimento “esplosivo” sarà molto forte. Allo stesso modo, quando il prezzo effettua il breakout del triangolo, indipendentemente se al ribasso o al rialzo, il prezzo subirà un’accelerazione evidente.

A seconda della posizione dei livelli chiave, le strategie applicabili a questo pattern cambiano. Se ci si trova in una zona intermedia, e operando su un timeframe stretto, dove non si ha necessità di portare in gain molti pips, si potrebbe prendere in considerazione l’idea di collocare un ordine OCO, con i due livelli di entrata posizionati immediatamente all’esterno dei due cateti del triangolo. In questo modo, indifferentemente dalla direzione del breakout, il trader si assicura l’entrata a mercato e volendo potrebbe anche impostare in anticipo Take Profit e Stop Loss, ma nulla vieta di seguire l’operazione manualmente e di chiuderla quando lo si ritiene opportuno.

Rettangolo

La lateralità del prezzo, ossia quando il mercato è caratterizzato dall’assenza di un movimento direzionale preciso, può essere delimitata graficamente con una figura geometrica rettangolare, in cui le basi corrispondono agli estremi della quotazione, come mostrato dall’immagine di seguito.

figura trading rettangolo

Come possiamo osservare dalla figura, il prezzo non ha la spinta necessaria per oltrepassare i livelli che delimitano la lateralità, probabilmente per la presenza di livelli statici che respingono i vari tentativi di breakout, delineando un sostanziale equilibro tra la forza dei venditori e quella dei compratori.

Quando una delle due parti prende il sopravvento, l’equilibrio sarà rotto e il prezzo violerà la figura rettangolare, e il movimento di breakout avrà una forza proporzionale al numero di pullback che si sono verificati nei vari tentativi di rottura del livello di riferimento.

A differenza del pattern triangolare, non abbiamo un restringimento dei volumi, quindi si potrebbe prendere in considerazione l’idea di tradare la lateralità in questione, posizionando ordini in acquisto nei pressi della base inferiore del rettangolo, o viceversa ordini in vendita quando il prezzo si trova nella parte alta della lateralità.

Resta valida l’idea di tradare l’eventuale breakout impostando un ordine stop entry immediatamente all’esterno del rettangolo.

Apri un conto di trading

plus500
plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *