Strategia Inside Candle

strategia forex inside candle

Negli articoli precedenti, abbiamo affrontato la questione dei supporti e delle resistenze, comprendendo la loro importanza per la nostra strategia di trading.

Abbiamo visto come il prezzo, quando raggiunge questi livelli chiave, può avere due atteggiamenti: rimbalzare e andare nella direzione opposta, oppure effettuare il breakout e prendere forza nella sua direzionalità.

Consideriamo oggi un terzo comportamento, l’accumulazione. In buona sostanza, il mercato quando si trova nei pressi di questi livelli, non prende una decisione netta, rimanendo nei pressi del supporto (o della resistenza). Osservando l’immagine superiore, vediamo una prima barra, che chiameremo candela madre, con un corpo più o meno esteso e successivamente una seconda candela, il cui range globale è compreso nella candela precedente. Tutte le candele comprese nel range della candela madre sono dette inside candles.

Nell’immagine abbiamo disegnato quattro candele, tuttavia è sufficiente un pattern composto da una candela madre e un’altra compresa nel suo range, per trovarsi di fronte a un inside candele.

Lo scopo della strategia è posizione un ordine immediatamente al di fuori del pattern, prima che gli operatori effettuino la loro mossa che dia via libera al prezzo. Si preferisce lavorare sul grafico giornaliero, perché le inside candle migliori si verificano proprio su questo timeframe.

Come utilizzare la strategia Inside Candle

Alcuni operatori guardano questo pattern come un segnale d’inversione, ipotizzando che il mercato, dopo aver effettuato per un periodo prolungato, un trend direzionale molto forte, si prenda una piccola pausa, per poi invertire la tendenza. Con questa chiave di lettura, l’inside candele è da considerarsi come un’opportunità di trading in controtrend a breve termine.

Quando notiamo un’inside candle, sappiamo che gli operatori non hanno la forza o la volontà di spingere sulla quotazione. Forse siamo a ridosso di una notizia macroeconomica importante, o forse il mercato ha appena fatto un bel trend e sta riprendendo fiato. Qualunque sia la ragione del perché i prezzi si stanno accumulando in una area del grafico, la conclusione è la stessa: siamo tutti in attesa di un breakout e di una nuova immissione di liquidità nel mercato.

L’inside candle ci sta dicendo questo, quello che non ci dice (purtroppo) è la direzionalità che prenderanno i prezzi. In linea di massima potremmo osservare il trend principale e interpretare l’accumulazione di prezzo come una pausa che prima o poi terminerà, con il prezzo che continuerà la sua corsa. Ma come abbiamo visto, il segnale è interpretato da molti traders, anche come una possibile inversione e ritracciamento a breve termine.

A questo punto si potrebbe considerare l’idea di utilizzare un ordine OCO, collocando il pendente in acquisto con livello di entrata al di sopra del range dell’inside candle e l’ordine di vendita con entry level al di sotto dell’accumulazione.

Quando si verificherà il breakout dell’accumulazione, il primo ordine che sarà colpito, cancellerà automaticamente il secondo pendente. A quel punto potremo gestire l’operazione, seguendo da vicino il movimento dei prezzi.

Segnale di continuazione

segnale di continuazione

Esaminiamo questa situazione che si è verificata sul CFD del FTSE MIB. Abbiamo evidenziato tre formazioni di inside candle. Nel primo pattern, siamo in una fase laterale. Vediamo come il mercato, dopo aver provato a oltrepassare la resistenza indicata con la linea tratteggiata, abbia subito un’inversione momentanea che ha portato la quotazione nei pressi di 18.000 punti.

Il mercato non ha comunque la forza di spingere ulteriormente al ribasso. Assistiamo ad una fase netta di accumulazione, con una candela madre che contiene le quotazioni delle sedute successive. In questa situazione, probabilmente, un ordine OCO sarebbe stata la soluzione migliore, perché non avevamo indicazioni chiare su quale poteva essere la direzionalità del prezzo, una volta verificato il breakout.

Osserviamo come il prezzo prenda un trend rialzista, riuscendo a violare la resistenza di cui abbiamo appena parlato. Come spesso accade, una volta che si verifica il breakout, il prezzo va a cercare nuovamente il livello violato, che automaticamente si trasforma in un supporto.

Il prezzo effettua un primo breakout, nell’area che abbiamo evidenziato con il numero 2. Si sarebbe potuto tranquillamente inserire un buy stop, con livello d’ingresso posto al di sopra del pattern. Effettivamente si verifica un secondo breakout, che non ha una spinta convincente. Il prezzo storna nuovamente e va a toccare una seconda volta il supporto, disegnando un nuovo pattern di accumulazione.

Con una gestione ottimale, saremmo comunque rimasti a mercato, perché il nostro stop loss sarebbe stato collocato al di sotto della prima inside candle, con un’ulteriore protezione che ci viene data dall’importanza del supporto.

Anche il terzo pattern viene violato e questa volta il prezzo ha la forza necessaria per prendere un trend rialzista ben definito.

Segnale d’inversione

Segnale inversione trend

Osserviamo una seconda situazione. Qui siamo sul grafico giornaliero del Cable. Credo che sia abbastanza evidente come la resistenza tratteggiata sia sentita dal mercato. Nelle sedute passate, vediamo che ha funzionato molto bene, respingendo più volte la quotazione al rialzo.

Dopo un periodo di lateralità, il prezzo si riporta nuovamente nel livello in questione. Vediamo la presenza di una candela Marubozu, che però non riesce ad effettuare il breakout.

La candela relativa alla seduta successiva, ci porta alla formazione di un’inside candle. Considerano l’importanza della resistenza, il segnale è chiaramente ribassista. Come possiamo vedere, il giorno successivo, il prezzo viola il range della candela madre e da li in poi, scende molto bene, fino a raggiungere l’area 1,4500.

Apri un conto di trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *