Strumenti di analisi nel Forex Trading

Strumenti di analisi nel Forex

L’entrata nel mercato Forex viene determinata principalmente dallo studio dell’analisi tecnica e fondamentale. Anche se oggi, con la diffusione del computer, si cerca di automatizzare le strategie di trading, l’analisi tecnica e fondamentale costituiscono la base per qualsiasi studio futuro.

Per molti studiosi, le due visioni sono in conflitto, ma a mio avviso, per poter operare con successo nel mercato valutario, è necessaria la comprensione e l’utilizzo di entrambi gli strumenti, per riuscire ad operare con successo, cercando di capire che non esiste un indicatore magico che funziona al 100%.

Esiste solamente una buona strategia composta da diversi elementi, che non si basa esclusivamente nell’attacco ma anche nella difesa, gestendo il capitale, le posizioni aperte e le proprie emozioni.

Queste sono le chiavi del successo nel Forex Trading.

L’analisi Fondamentale

L’Analisi Fondamentale è quell’insieme di informazioni di natura economica, politica, sociale che possono influenzare l’andamento della moneta di un determinato paese.

Il tasso di cambio è il riflesso di 2 economie, è una sintesi della salute economica e della stabilità politica e mette in relazione un paese con un altro. All’aumentare della solidità di una nazione in relazione ad un’altra, la valuta acquista valore, altrimenti lo perde.

L’analisi fondamentale, si compone di diversi indicatori economici, che definiscono le cosiddette news che compongo il calendario economico giornaliero delle valute. Queste news possono avere degli effetti nel breve e nel lungo periodo. Le variabili che influenzano principalmente il Forex, nello stabilire il valore di una valuta, sono:

  • i tassi di interesse che all’aumentare degli stessi rendono una valuta più appetibile
  • il tasso d’inflazione che è collegato ai tassi d’interesse. Un aumento generalizzato dei prezzi conduce la Banca Centrale ad aumentare il tasso d’interesse per non erodere il potere d’aquisto
  • il PIL. Un prodotto interno lordo in crescita è un indicatore di un economia in salute, inducendo un effetto positivo sulla valuta
  • la bilancia commerciale, che può produrre effetti contrastanti, relativi ai consumi e all’aumento delle esportazioni e importazioni. Resta comunque un dato di fatto che se aumentano le importazioni, deficit commerciale, siamo costretti a comprare più valuta estera e ciò potrebbe portare ad una svalutazione di quella nazionale. Comunque, i valori che compongono la bilancia devono essere analizzati congiuntamente per capirne l’effetto.

Ci sono centinaia d’indicatori, considerando tutte le valute, ma con lo studio imparerete a distinguerli e inserirli in categorie distinte, come indicatori di produttività e indicatori d’inflazione, imparerete a confrontarli con i valori precedenti ed analizzare gli effetti pre-news causati dai valori previsti dagli analisti o dati consensus.

Introduzione analisi tecnica

L’Analisi Tecnica si avvale dello studio dei grafici per determinare dove sta andando il mercato. Guardando i grafici, è possibile identificare trend e modelli che possono aiutarvi a trovare buone opportunità di trading Forex. Molto spesso si sente dire che “il trend è tuo amico“, la ragione di questo è che ci sono maggiori probabilità di fare soldi quando si può cavalcare un trend operando nella sua direzione.

L’analisi tecnica può aiutare a identificare tali trend nelle sue primissime fasi e quindi offrire molte opportunità redditizie. Descrivere cos’è l’analisi tecnica in poche righe è impossibile. È una disciplina complessa che si basa sullo studio di pattern, medie mobili, indicatori, oscillatori e altro, che piano piano andremo a presentare su questo sito.

Ora so a cosa state pensando, al fatto che l’analisi fondamentale e quella tecnica sembrano non avere nulla in comune. Effettivamente sembrerebbe così, ma imparerete che le notizie influenzano il trend e quindi sono connesse.

Esistono scuole di pensiero contrapposte con fanatici estimatori dell’una o dell’altra analisi, ma secondo me la verità sta nel mezzo e cercherò di spiegare cosa intendo. Ipotizziamo che si stia guardando un grafico e che tutto coincide per dare l’idea di andare in acquisto, con il trader che sposa questa analisi.

Per un pò va tutto bene, ma poi all’improvviso si vede il prezzo scendere ad arrivare in un livello negativo. Il primo pensiero, dato che ci si affida solo all’analisi tecnica, è che si tratti di un ritracciamento. Nulla da temere, il trend era evidente e ricomincerà a crescere, ma questo non avviene.

Il trend improvvisamente si è ribaltato e il trader incassa il suo stop loss, cercando di capire cosa sia successo, non trovando una soluzione nei grafici, perché il motivo può essere scoperto solo dalla stampa che ha diffuso la notizia che il presidente del paese su cui avevamo scommesso si è dimesso, lasciando il suo paese con una politica monetaria instabile.

Dopo un po’ il trend sconta la notizia e il grafico viaggia in virtù delle nuove news, ma i tempi sono un pò lunghi e comunque l’analisi tecnica in questo caso ha fallito.

Naturalmente non sempre vi sono notizie capaci di influenzare i mercati, ma bisogna comunque tenerne conto.

Apri un conto di trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *