Zulutrade: Forex Trading automatico

recensione zulutrade

Ho deciso d’inserire questa recensione nella sezione Broker Forex, anche se non andremo a descrivere i servizi di un’azienda di brokeraggio, ma comunque ritengo che sia il posto giusto, visto che sempre di un broker avremo bisogno.

Stiamo parlando di Zulutrade, un servizio di copy trading che opera sul mercato del trading online da più di 10 anni. Per chi non sapesse che cosa sia il copy trading, forniamo una breve spiegazione. In buona sostanza si tratta di scegliere un fornitore di segnali operativi, collegarlo alla propria piattaforma di trading, impostare la propria quota di rischio e andarsene al mare. Da quel momento, tutte le operazioni compiute dai traders che abbiamo scelto come fornitori, saranno replicate sul nostro conto reale.

Avevamo già parlato in passato del Forex automatico, quando abbiamo descritto i servizi offerti da Dukascopy e FXCM, ma in entrambi i casi si trattava di affidarsi a delle macchine, strategie compilate da traders-programmatori e importate nella nostra operatività.

Per quanto riguarda il concetto di copiare traders umani, i servizi più famosi sono il social trading di Etoro e ovviamente Zulutrade.

ZuluTrade nasce nel 2006 dalla mente di Leon Yohai con lo scopo di dare la possibilità a chiunque di vendere o acquistare i propri segnali di trading. La caratteristica che lo rende interessante ed innovativo è la possibilità di ottenere consigli dai traders professionisti e di poterli convertire in operazioni di trading, dando quindi la possibilità anche ai principianti di potere cominciare a tradare ed imparare dai più esperti.

Per l’utente finale il programma è gratuito, basta avere un account forex attivo ed iscriversi. L’iscrizione è semplice ed intuitiva, bisogna solo selezionare la società di intermediazione con la quale effettuare l’attività di negoziazione come mostra l’immagine.

broker zulutrade

Nella schermata successiva vengono chiesti i propri dati personali e accettati i soliti termini e condizioni, bisogna cliccare infine su “crea il tuo conto live”.

Alla fine vi verrà chiesto se possediamo già un conto reale con l’intermediario scelto oppure se si deve procedere con la creazione di un account ex-novo.

Una volta conclusa la procedura, bisognerà firmare e spedire via fax, la lettera di autorizzazione richiesta dal broker per autorizzare Zulutrade a collegare i consigli degli esperti al proprio conto di trading. Comunque sia, per lo meno su ActivTrades e FXCM, aziende partner di Zulutrade, troverete le stesse informazioni per la procedura, oppure potete chiamare un loro commerciale per avere più dettagli.

Come funziona Zulutrade

Naturalmente in un sistema strutturato in questo modo, diventa importantissima la scelta del trader a cui dare la nostra fiducia e i nostri soldi. A tal proposito, esistono diversi sistemi per fare questa scelta. Ad esempio è possibile scegliere i 5 migliori providers per popolarità, o in base a parametri quali il drawdown (perdita massima espressa come percentuale del capitale) o l’esperienza maturata, il rendimento del trader, in quanti lo seguono, il capitale gestito, quanti scambi sta effettuando, la media pips ottenuta e così via.

fornitori segnali forex

Per aggiungere un operatore da seguire, basta cliccare su “trader” e cliccare sul nome dei vari membri. Nella schermata successiva possiamo vedere tutte le informazioni su quel determinato fornitore e decidere se seguirlo o passare oltre.

Possiamo anche leggere le opinioni degli altri utenti, così quando abbiamo le idee più chiare possiamo scegliere veramente con criterio. Quando si individua qualcuno che opera con successo è possibile copiare le sue impostazioni e seguire le stesse strategie.

segui trader

Tornando a parlare dei fornitori di segnale, cliccando sul nome di uno di loro in elenco è possibile visualizzarne la linea dell’equity, dove viene mostrato il grafico sul suo andamento, con:

Profitto totale, posizioni aperte, totale compravendite con percentuale di vincita, pip persi o guadagnati mediamente in ogni operazione, tempo medio compravendita (inteso come la durata media di ogni operazione), massimo drawdown (ossia la massima perdita che ha avuto fino ad oggi), Peggiore compravendita (cioè la perdita massima in una sola operazione), e tutto quello che serve per una corretta valutazione.

Una volta deciso il fornitore, dalla tabella basta cliccare su “Segui”. A questo punto avrete aggiunto il fornitore e andando su “Mio conto”, come suggerisce l’immagine, vedrete il nome del vostro fornitore.

conto reale zulutrade

È possibile aggiungere quanti fornitori si desiderano, anche intervenendo manualmente per ognuno di essi, ad esempio regolando la quota di rischio da assegnarli oppure chiudendo tutte le operazioni del trader, se abbiamo fatto delle considerazioni diverse dalle sue.

In qualsiasi momento è possibile eliminare i fornitori dalla piattaforma e prelevare gli eventuali profitti generati dal trading automatico.

Quanto costano i servizi di Zulutrade

Chiaramente tutto questo ha un costo, cosa spingerebbe le persone a fornire la propria operatività ad altri traders? In buona sostanza nelle tasche di ogni fornitore va a finire mezzo pip per ogni lotto negoziato con la sua consulenza. Commissione che viene applicata automaticamente sul tuo conto di trading, per ogni operazione copiata.

Come poi Zulutrade si regoli per finanziare tutto il servizio offerto, non lo so. Forse attraverso accordi presi con gli stessi fornitori o con i vari broker partners.

Esiste anche un programma di affiliazione, dove il promotore prende lo 0,4 di pip per ogni lotto negoziato dalle persone introdotte nel sistema.

Opinioni personali

Dal mio punto di vista, il servizio è buono, consideriamo che va avanti dal 2006, il che è indice di una qualità rilevante. Ci sono stati casi di persone che hanno visto prosciugarsi il conto in poche operazioni, ma questo capita anche con l’operatività tradizionale e noi ci sforziamo per sottolineare ogni volta i rischi del Forex.

Il consiglio, come al solito, è d’investire solo il capitale che si è disposti a perdere, di scegliere fornitori che operano con successo da almeno un paio di anni, scartando quelli in cui visualizziamo un’operatività troppo aggressiva con drawdown troppo evidenti. Potrebbero essere dei meri speculatori, che vogliono attirare il maggior numero di allocchi, prendere le commissioni e sparire nel nulla. Ricordiamoci che Zulutrade non sceglie i propri fornitori, ma chiunque può assumersi a tale ruolo.

Se volte provare, questo è il link di Zulutrade, fate attenzione e buon trading.

Apri un conto di trading

plus500
plus500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *